Se conosci l’avversario sei già al 73% del risultato

affila_tuo_marketing

Nel Packaging quanto vale analizzare i tuoi competitor?

Ovvero, quanto può aiutarti analizzare e studiare con precisione le confezioni della concorrenza PRIMA di sviluppare un nuovo packaging o un restyling?

Ho un’esperienza diretta in questo senso e un dato che potrei definire statistico: si basa sullo sviluppo diretto di oltre 3000 packaging.

Infatti l’esperienza maturata in settori molto diversi tra loro (qui alcuni dei nostri lavori) ha seguito senza eccezioni un iter preciso. Si tratta di un processo di lavoro che ha come primo step necessario l’analisi della concorrenza.

Col tempo ho capito che conoscere nei dettagli la concorrenza – dopo un attento studio dei loro packaging – determinava il successo e le vendite del packaging che si sarebbe andato a sviluppare dopo.

 

Cosa devi fare esattamente?

Questi sono i 10 comandamenti per sviluppare un buon packaging.

  1. Non utilizzare mai la creatività come punto di partenza
  2. Online: vai sul sito della concorrenza.
  3. Offline: vai sul punto vendita a comprare fisicamente il pack della concorrenza
  4. Guarda i dati di fatturato della concorrenza per singola referenza
  5. Verifica i punti di forza e punti deboli della tua concorrenza rispetto a te e al mercato
  6. Verifica i tuoi punti di forza e tuoi punti deboli rispetto al mercato e alla concorrenza
  7. Incrocia i dati e verifica com’è percepita dal mercato la tua concorrenza
  8. Verifica com’è percepito il tuo brand e il tuo  prodotto sul mercato
  9. Cerca un angolo di attacco, ovvero un tuo punto di forza, se possibile differente da quello della concorrenza, oppure lavora per un tuo vantaggio verso una sua debolezza.
  10. Comunica il tuo messaggio in modo semplice sulla confezione, lavorando con uno standard grafico qualitativamente alto

Conosci la tua azienda tanto quanto la tua concorrenza. Parti da quel punto per sviluppare il tuo progetto.

 

Abbiamo misurato il nostro lavoro

A dire il vero, avendo il pallino di misurare ogni risorsa impiegata per lo sviluppo di un nuovo packaging, in agenzia abbiamo visto che in alcuni casi la sola analisi dei competitor valeva il 73% dell’intero lavoro. Impressionante vero?

Per renderti il concetto più chiaro mi aiuterò con una breve storia utilizzata spesso.
di Stephen Covey

“Un uomo camminando nel bosco vide un taglialegna impegnato ad abbattere un albero con una sega. La prima cosa che notò fu la lama che era decisamente poco affilata e così chiese al boscaiolo come mai non si fermasse per affilare adeguatamente la lama.

“Non si rende conto che ho fretta? Non ho tempo di fermarmi per affilare la lama, devo abbattere questo albero al più presto” rispose il taglialegna.

 

Non ho bisogno di spiegarla, si capisce già molto bene. In pratica nello sviluppo di un packaging per essere efficaci servono due cose:

  • Sapere come agire
  • Avere gli strumenti giusti

 

Vuoi sapere quanto ti costa una confezione singola? →
 

 

Affilare la lama del tuo marketing

Analizzare la concorrenza significa affilare la lama prima di partire ed è necessario dedicarci il tempo che richiede, anche il 73% del tempo disponibile se servisse.

Solo con i dati giusti è possibile operare scientificamente, prendendo decisioni precise che una volta arrivate sugli scaffali si tradurranno in vendite.

Questo è il Packaging Positioning™ funzionale alle vendite!

Uno degli errori più diffusi è invece quello di concentrarsi sul proprio prodotto facendosi forti della qualità e della bontà dello stesso, elementi importanti sì, ma resi ininfluenti da una non differenziazione di comunicazione dalla tua concorrenza.

In pratica un imballo sbagliato impedisce al tuo prodotto di comunicare chiaramente gli attributi che lo rendono migliore e differente rispetto agli altri e questo si traduce in una perdita di vendite. È la cosa peggiore perché ti ritrovi con un ottimo prodotto che nessuno compra e non perché “il consumatore non capisce”, ma solo ed esclusivamente perché non hai saputo comunicarglielo: hai sbagliato packaging!

Sugli scaffali quando un ottimo prodotto non vende c’è di mezzo un packaging sbagliato.

 

Perchè non ti parlo di processo creativo del packaging?

Semplice: sto ancora affilando la lama. Non ho fretta di partorire packaging originali, preferisco aspettare il momento giusto e sviluppare con sicurezza quello che diventerà un vero strumento di vendita per il prodotto.

Al contrario partire in quarta con idee geniali e colpi di creatività significa cercare di abbattere la quercia con un coltellino svizzero. Non è possibile e nel mercato di oggi saturo di competizione sarebbe pura fantascienza.

 

Parti sempre dall’analisi

Parti quindi dall’analisi attenta e precisa dei tuoi competitor diretti, ogni secondo del tuo tempo investito in questa direzione vale ore di sviluppo grafico alla cieca. In pratica risparmi risorse preziose durante lo sviluppo, ma soprattutto realizzi un packaging che venderà sugli scaffali.

Avevi mai pensato all’analisi dei competitor? Pensi ancora che basti solo un prodotto di qualità per battere la concorrenza? Quante agenzie hai conosciuto che ti hanno parlato di queste cose tralasciando la pura creatività?

Fai attenzione, cerca di capire la prospettiva giusta e ragiona in modo controintuitivo, perché da queste scelte dipendono le tue vendite future e il mio lavoro è proprio quello di aiutare le aziende a incrementare le vendite dei loro prodotti grazie a scelte di packaging intelligenti.

Vuoi una consulenza per lo sviluppo del tuo packaging?

Contattami direttamente e sarò felice di aiutarti a studiare un packaging dedicato per i tuoi prodotti.

 

 

Sei interessato al costo di un restyling di un tuo packaging?

Quanto costa un packaging dal Profitto Genetico™?

Sei una startup e vuoi un preventivo?

Hai bisogno di una Corporate Identity e vuoi sapere il costo?

Quanto costa fare il restyling di un tuo vecchio packaging?

 

 

Michele Bondani
Entra nel mondo del marketing nel 1996, nel 1999 ha fondato Ardigia Marketing Funzionale, nel 2013 fonda Packaging in Italy, l'agenzia di Pack dal Design italiano.
Nessun Commento

Lascia un commento: