Premi e Riconoscimenti alla XVIII Edizione del Premio Mediastars 2014

Premio-Mediastars-18

Sembra che Giugno riservi alla nostra agenzia un appuntamento fisso.
Un appuntamento che ci porta con piacere a Milano e che non ci fa mai tornare a casa a mani vuote.

Anche quest’anno per la XVIII Edizione del Premio Mediastars (uno dei riconoscimenti più importanti ed ambiti a livello nazionale) noi non abbiamo saputo resistere.
Dovevamo portarci a casa qualcosa… qualcosa di veramente importante nel settore del packaging 🙂

Se segui il blog sai bene come la penso su creatività e premi, ma è un dato di fatto che quando un premio o un riconoscimento di ogni genere, coincide con quello che io considero il successo più importante – le vendite sugli scaffali – allora il premio stesso diventa l’ennesima conferma del buon lavoro. Diventa il riconoscimento dei colleghi che lasciando da parte la competizione, una volta l’anno si confrontano e si complimentano per il lavoro fatto. Sono un po’ come quelle rare occasioni in cui le donne si fanno dei complimenti aperti e sinceri: complimenti preziosi.

Prima i risultati di vendita e poi il parere di colleghi e critica

Dei progetti Packaging in Italy sono due in particolare quelli che si sono fatti notare.
Mi riferisco al Restyling effettuato per Melegatti e al Pagnotto.

stelle-600x522

Premiazione Mediastars XVIII Edizione

Restyling Melegatti

Primo classificato nella categoria Restyling
Special Stars per il Graphic Design
Nomination in Short List

Corporate-melegatti

Il Pagnotto

Primo classificato nella categoria Food
Secondo Calssificato Ex Aequo categoria sezione Packaging
Special Star per l’Art Direction
Special Star per lo Structural Design

Pagnotto-600x318

Inoltre anche il lavoro svolto per Borgonovo Practica si è distinto con una nomination in Short List.

Insomma, torniamo a casa stanchi e soddisfatti aggiungendo questi riconoscimenti a quelli conseguiti in passato.
Questa è per noi l’ennesima conferma che ragionare su un Packaging funzionale alle vendite sia la strada giusta. Se apparentemente può sembrare controintuitivo non partire dalla creatività, alla fine i conti tornano e arrivano vendite e riconoscimenti. Risultati reali a 360°.

Conclusione? Vendite e consensi di colleghi e critica. Ormai sembrerebbe scontato vincere anche il prossimo anno, ma non sarà così facile, meglio tornare subito al lavoro.

Stelle-1

IMGP81871-600x422

image1 IMGP81881IMG_3706

IMG_3707

IMG_3692

IMG_3690

Michele Bondani
Entra nel mondo del marketing nel 1996, nel 1999 ha fondato Ardigia Marketing Funzionale, nel 2013 fonda Packaging in Italy, l'agenzia di Pack dal Design italiano.
Nessun Commento

Lascia un commento: