Samurai: il packaging guerriero che vince nelle vendite

samurai-stuzzicadenti-packaging-thumb

I prodotti come il packaging hanno successo quando soddisfano e rispondono a esigenze reali del consumatore.

Il prodotto di cui ti parlo oggi è diventato un prodotto commerciale, ma da migliaia di anni esisteva come oggetto di uso comune tanto che la sua presenza è documentata già nelle antiche civiltà della Mesopotamia.

Parlo dello stuzzicadenti, il primo vero oggetto dedicato all’igiene orale, all’inizio del 700 era solo per i ricchi, ed è diventato in seguito (nel penultimo secolo) un prodotto commerciale nel suo formato usa e getta.

In particolare un marchio ha occupato la prima posizione sul podio, si tratta di Samurai – appartenente a Sisma Group. Il brand Samurai è leader incontrastato in questo settore e rappresenta nella testa di ognuno di noi LO stuzzicadenti per antonomasia.

Quando pensiamo a Samurai visualizziamo chiaramente la sua confezione, il suo packaging.

Per questo la scatola degli stuzzicadenti Samurai entra a pieno titolo nella categoria del packaging dal Profitto Genetico™.

In realtà, un occhio attento riconoscerà alcuni piccoli interventi che nel corso dei decenni hanno modificato la confezione di stuzzicadenti.

Modifiche precise che hanno contribuito a migliorare il packaging senza stravolgere l’idea che il consumatore aveva consolidato nella sua mente.

Il logo è stato leggermente modificato, così come il visual che ha fatto sparire il sol levante sostituendolo con una finestra rotonda e prima quadrata con angoli tondi. Ottima la scelta di utilizzare l’illustrazione di un Samurai per sottolineare il brand, il tutto in un contesto davvero semplice, minimal con un utilizzo colori limitato all’azzurro dello sfondo e al verde dei bordi della confezione.

Analizzandolo ci rendiamo subito conto che si tratta di un packaging davvero semplice, ma proprio in questa semplicità e nelle poche scelte risiede il segreto del suo sucesso.

Inoltre, guardando all’utilizzo finale era anche la funzionalità a dover supportare il prodotto e in questo caso possiamo tranquillamente dire di trovarci in presenza di un packaging funzionale al 100 %.

Il successo è determinato da una scelta chiara del consumatore che anche in presenza di un prodotto indifferenziato ha continuato a preferire a percepire Samurai come la prima scelta.

Dopo questa analisi sembra strano che il successo di un prodotto leader (realmente incontrastato nel suo segmento) risieda in scelte così semplici.

Sicuramente una ricerca ostinata di elementi di design e un’agenzia di soli creativi avrebbe potuto modificare radicalmente la confezione in questi anni, ma avrebbe allo stesso tempo fatto perdere vendite e semplicità al messaggio, in questo caso è stata proprio la semplicità a pagare.

Richiedi subito informazioni sui nostri servizi di packaging dedicati, un nostro specialista sarà felice di illustrarti le nostre soluzioni ed entrare nel dettaglio del Profitto Genetico™

 

Sei interessato al costo di un restyling di un tuo packaging?

Quanto costa fare il restyling di un tuo vecchio packaging?

Quanto costa un packaging dal Profitto Genetico™?

Hai bisogno di una Corporate Identity e vuoi sapere il costo?

Vuoi sapere quanto ti costa una confezione singola?

 

 

Michele Bondani
Entra nel mondo del marketing nel 1996, nel 1999 ha fondato Ardigia Marketing Funzionale, nel 2013 fonda Packaging in Italy, l'agenzia di Pack dal Design italiano.
Nessun Commento

Lascia un commento:

Samurai: il packaging guerriero che vince nelle vendite

samurai-stuzzicadenti-packaging-thumb

I prodotti come il packaging hanno successo quando soddisfano e rispondono a esigenze reali del consumatore.

Il prodotto di cui ti parlo oggi è diventato un prodotto commerciale, ma da migliaia di anni esisteva come oggetto di uso comune tanto che la sua presenza è documentata già nelle antiche civiltà della Mesopotamia.

Parlo dello stuzzicadenti, il primo vero oggetto dedicato all’igiene orale, all’inizio del 700 era solo per i ricchi, ed è diventato in seguito (nel penultimo secolo) un prodotto commerciale nel suo formato usa e getta.

In particolare un marchio ha occupato la prima posizione sul podio, si tratta di Samurai – appartenente a Sisma Group. Il brand Samurai è leader incontrastato in questo settore e rappresenta nella testa di ognuno di noi LO stuzzicadenti per antonomasia.

Quando pensiamo a Samurai visualizziamo chiaramente la sua confezione, il suo packaging.

Per questo la scatola degli stuzzicadenti Samurai entra a pieno titolo nella categoria del packaging dal Profitto Genetico™.

In realtà, un occhio attento riconoscerà alcuni piccoli interventi che nel corso dei decenni hanno modificato la confezione di stuzzicadenti.

Modifiche precise che hanno contribuito a migliorare il packaging senza stravolgere l’idea che il consumatore aveva consolidato nella sua mente.

Il logo è stato leggermente modificato, così come il visual che ha fatto sparire il sol levante sostituendolo con una finestra rotonda e prima quadrata con angoli tondi. Ottima la scelta di utilizzare l’illustrazione di un Samurai per sottolineare il brand, il tutto in un contesto davvero semplice, minimal con un utilizzo colori limitato all’azzurro dello sfondo e al verde dei bordi della confezione.

Analizzandolo ci rendiamo subito conto che si tratta di un packaging davvero semplice, ma proprio in questa semplicità e nelle poche scelte risiede il segreto del suo sucesso.

Inoltre, guardando all’utilizzo finale era anche la funzionalità a dover supportare il prodotto e in questo caso possiamo tranquillamente dire di trovarci in presenza di un packaging funzionale al 100 %.

Il successo è determinato da una scelta chiara del consumatore che anche in presenza di un prodotto indifferenziato ha continuato a preferire a percepire Samurai come la prima scelta.

Dopo questa analisi sembra strano che il successo di un prodotto leader (realmente incontrastato nel suo segmento) risieda in scelte così semplici.

Sicuramente una ricerca ostinata di elementi di design e un’agenzia di soli creativi avrebbe potuto modificare radicalmente la confezione in questi anni, ma avrebbe allo stesso tempo fatto perdere vendite e semplicità al messaggio, in questo caso è stata proprio la semplicità a pagare.

Richiedi subito informazioni sui nostri servizi di packaging dedicati, un nostro specialista sarà felice di illustrarti le nostre soluzioni ed entrare nel dettaglio del Profitto Genetico™

 

Sei interessato al costo di un restyling di un tuo packaging?

Quanto costa fare il restyling di un tuo vecchio packaging?

Quanto costa un packaging dal Profitto Genetico™?

Hai bisogno di una Corporate Identity e vuoi sapere il costo?

Vuoi sapere quanto ti costa una confezione singola?

 

 

Michele Bondani
Entra nel mondo del marketing nel 1996, nel 1999 ha fondato Ardigia Marketing Funzionale, nel 2013 fonda Packaging in Italy, l'agenzia di Pack dal Design italiano.
Nessun Commento

Lascia un commento: