[Pino Silvestre] La grande intuizione di Lino Vidal

Pino silvestre DC e cavallo bianco

Quello che scrivo e dico nei miei post e video non è la Bibbia.

È il mio punto di vista a cui do però ogni volta una motivazione dalla prospettiva del marketing e del posizionamento.

Ed oggi, sotto i riflettori c’è un Packaging Positioning a me caro, sto parlando del bagno schiuma “Pino Silvestre”. Ti elenco in 3 punti, perché considero questo Brand e prodotto unico:

  1. È storico.
  2. Ha un naming molto posizionato e posizionante.
  3. Ha un Packaging Positioning arrivato ad essere un Packaging dal Profitto Genetico.

 

La Storia di Pino Silvestre

Un po’ di storia non fa mai male.

Non tutti sanno che questo marchio nasce in Italia negli anni cinquanta, ma che la sua storia parte dal pensiero di Angelo Vidal che fonda la Vidal Profumi nel 1900. Il Brand Pino Silvestre nasce nel 1955, in quasi settant’anni di storia è diventato un’icona della profumeria mondiale: un marchio che ha rivoluzionato e lasciato un segno indelebile sul mercato.

Pino Silvestre nasce come profumo, come Colonia, ed è il primo profumo a usare un testimonial: Amedeo Nazari. Successivamente usa la televisione come mezzo di comunicazione e di marketing. Negli anni sessanta, ritroviamo il bagnoschiuma Pino Silvestre con un classico spot del carosello italiano, rimasto un master nella memoria di tanti italiani, lo spot del cavallo bianco.

 

 

Pino Silvestre è un marchio storico italiano, apprezzato in tutto il mondo grazie al suo posizionamento, sicuramente la vera scelta vincente è dovuta al Packaging Positioning, diventato un’icona e assolutamente innovativa per l’epoca, la potenza nel trasmettere in modo inconfondibile la sua naturale essenza alla sola visione della confezione, con uno storytelling potentissimo.

 

La fragranza di Pino Silvestre è prodotta a metà degli anni 50 dalla famiglia Vidal di Venezia, un’azienda, fondata da tre fratelli, Lino Vidal era il chimico che ha riformulato il prodotto, ma ha anche giocato un ruolo chiave nelle decisioni strategiche per il successo del Brand. Nel 1980 la Vidal Profumi viene acquisita dalla Henkel.

Oggi rappresentata dalla terza e quarta generazione della famiglia Vidal, una famiglia e un’azienda molto legata al Veneto e alla città di Venezia. Massimo Vidal, nel 1986 fonda la Mavive S.p.a. (un acronimo di Massimo Vidal Venezia), attualmente possiede la distribuzione di tantissimi Brand, molto importanti tra cui anche “Pino Silvestre”.

 

 

Un Gran Bel Naming

Quando dico che se mio padre mi avesse chiamato Achille, sarebbe stato meglio per me e le mie vendite, molti si mettono a ridere e altri mi danno del pazzo. Ma questa è la cruda verità, ed è indipendente dal fatto, se mi piace più o meno di Michele: Achille è di gran lunga più potente del mio nome di battesimo.

Vuoi un esempio più chiaro?
Ormai sai perfettamente chi è Jack Trout, lo conoscono anche i sassi, ma non tutti sanno che il suo vero nome di battesimo era John Francis, modificato da lui in Jack.

Comprendi il carico da undici che ha messo sulla tavola?

Ora ci credi…

 

Non confonderti, Pino in questo caso non è un nome di persona e Silvestre non è certo un cognome, al contrario è una tipologia di albero molto particolare (Pinus Sylvestris), conosciuto anche come Pino di Scozia. È un albero bellissimo sempreverde, il cui olio essenziale può essere usato anche come profumo. È questo il vero posizionamento, partendo da un naming che da solo è già l’argomento di vendita.

 

Un Packaging Positioning dal Profitto Genetico

Con un posizionamento così, i Vidal non potevano e non dovevano sbagliare la confezione del loro prodotto di punta, sarebbe stato un errore mortale, imperdonabile. Avrebbe pregiudicato il successo del loro gioiellino che stava nascendo. Infatti non sbagliarono nulla.

I Vidal, una famiglia di imprenditori di indiscutibile capacità, visionari e inconsapevoli capaci, sono riusciti a fare la magia, quella magia che quando avviene ti porta per forza al successo del tuo Brand ed a un fatturato garantito. Quella magia si chiama Packaging Positioning. Avevano compreso perfettamente che se avessero azzeccato, differenziato la structural design verso il “Pino” avrebbero avuto un prodotto unico e inconfondibile sul mercato, sono riusciti così, a creare un Packaging dal Profitto Genetico, quel tipo di confezione che va oltre al prodotto stesso.

 

 

Come dico sempre il Positioning è per pochi eletti; chi ha davvero la vision, solo i grandi imprenditori comprendono e successivamente fanno il posizionamento. Sì, il posizionamento è difficile da comprendere, ma non basta capirlo, una volta che l’hai compreso, arriva la vera parte difficile, bisogna avere il coraggio e le capacità di svilupparlo.

 

Differenziati e vinci la guerra sullo scaffale con il Packaging Positioning. →

 

 

Solo per gli imprenditori che hanno più gas

Il Posizionamento è per quegli imprenditori che hanno più gas, che vedono dove gli altri sono ciechi. Non sono imprenditori diffidenti, non sono timorosi e non pensano di saper fare tutto loro, si fanno aiutare dalle persone che lo sanno meglio di loro, esperte in ogni singolo settore. Se avete il fatturato della vostra azienda inchiodato da 10 anni, oppure avete il timore di perdere una percentuale di fatturato ogni anno, fatevi una domanda o due… e poi datevi una risposta.

 

The Repositioning

Oggi non ti nego, che per come la vedo io, andrebbe fatto un riposizionamento anche al Brand Pino Silvestre. Come già in passato era stato fatto, se andate a vedere il primissimo posizionamento, il bagno schiuma era per tutta la famiglia (rivedi lo spot qui sopra), successivamente è stato posizionato, come bagnoschiuma da uomo, per il solo target maschile, come troviamo scritto nel payoff di oggi.

 

Natural Freshness sito

 

Natural Freshness for Men

Il problema di oggi è differente da quello di ieri, in questi anni si è perso questo posizionamento del bagno schiuma all’essenza di Pino Silvestre, quello per soli uomini, quello naturale per uomini veri, quelli che vogliono il profumo della foresta. Insomma, lo stallone bianco.

Il problema di oggi è il male di tutti, anche delle multinazionali: l’estensione di linea. Mettere il tuo Brand naming e il packaging, anche se perfetti, su tutti i prodotti non è sempre una buona idea, a volte rischi di fare del male all’unico prodotto che ti ha portato al successo. Inserire il tuo Brand su vari prodotti e non solo sul bagno schiuma, il prodotto di punta, quello del vero successo, dovresti, salvaguardarlo, difenderlo e tutelarlo come il patrimonio dell’UNESCO. Invece questo molto spesso non accade.

Pino Silvestre ext

 

Costa sacrifici nel non farla facile, perché le cose facili nell’immediato, possono portare dei benefici, ma quasi mai duraturi. Quelle difficili, se fatte bene, durano in eterno come il Profitto Genetico.

 

Adesso la domanda è: ma quanto era avanti Lino Vidal?
Se ti è piaciuto questo articolo condividilo e se hai bisogno della nostra consulenza per approfondire il Packaging Positioning o fare un Brand Naming che funzioni, contattaci adesso.

 

Michele Bondani
Entra nel mondo del marketing nel 1996, nel 1999 ha fondato Ardigia Marketing Funzionale, nel 2013 fonda Packaging in Italy, l'agenzia di Pack dal Design italiano.
Nessun Commento

Lascia un commento: