Un packaging geniale, parola di Leonardo Da Vinci

packaging-leonardo-da-vinci

Se ai giorni nostri Leonardo avesse dovuto sviluppare un packaging, secondo voi come l’avrebbe fatto? Sinceramente, anche sforzando la mia fantasia al massimo, non riuscirei a darti una risposta. Ho solo una certezza: sarebbe un packaging geniale!

Avrai notato che ti parlo spesso dell’importanza del messaggio affidato all’imballo e di quanto una strategia sia vitale per individuare la comunicazione giusta e declinare nel modo più funzionale per il suo destinatario: il cliente finale.

Tutto vero. Esistono però condizioni oggettive in cui gli spunti offerti dal mercato, dal prodotto e dall’azienda stessa favoriscono – o suggeriscono naturalmente – soluzioni che nascono con una marcia in più.

Infatti, se è vero che le caratteristiche del packaging sono definite in agenzia, la natura del prodotto e la storia dell’azienda cambiano di volta in volta offrendo un contributo unico.

È successo quando la Montalbano Agricola Toscana S.p.a. ci ha contattati per realizzare il packaging di un prodotto davvero speciale: una bottiglia di olio extravergine da 50 cl in tiratura limitata.

L’azienda Toscana associa le più importanti cooperative che operano nel comparto oleario e questo la fa diventare automaticamente una tra le prime aziende del settore in campo internazionale.

Il fatto che la sede operativa fosse proprio a Vinci – luogo che ha dato i natali al genio di Leonardo Da Vinci – forniva sicuramente spunti e suggestioni molto forti.

Siamo partiti proprio da lì, dalla genialità di Leonardo per confezionare un packaging in tiratura limitata per il prodotto Top Quality della Montalbano Agricola Toscana S.p.a.

Lo spunto offerto dai luoghi, dalla storia e dal percorso di Leonardo ci ha guidati dritti verso un imballo che richiamasse i codici leonardeschi (i suoi disegni, le sue tavole e la sua genialità). Da qui il naming “Il Genio” e la scelta di utilizzare un libro che richiamasse le tavole stesse.

Non un semplice imballo, ma un pezzo di storia che lega indissolubilmente le tradizioni della terra con il suo passato culturale e artistico.

In sintesi, per lo sviluppo di questo lavoro ci siamo concentrati su 3 aspetti:

packaging olio da vinci1. STRATEGIA

Questi gli elementi su cui abbiamo deciso di puntare per sviluppare un approccio di marketing vincente.

  • Prodotto italiano
    (l’olio è un tipico prodotto italiano, in questo caso prodotto in Toscana, una delle regioni più rinomate per la produzione di olio pregiato)
  • Top Quality
    Non un semplice olio toscano, ma una selezione pregiata che colloca il prodotto nella gamma più alta, Top.
  • Edizione Limitata
    La componente di esclusività era ulteriormente avvalorata da una Limited Edition di 2000 pezzi numerati.
  • Geolocalizzazione
    La creatività del packaging ha volutamente giocato su un collegamento chiaro per sottolineare la geolocalizzazione del prodotto (Leonardo Da Vinci > Vinci > Toscana > Olio Toscano)
  • Confezione Regalo – Duplice funzione
    Come accade nelle migliori soluzioni di Tin Box anche qui abbiamo sfruttato l’opportunità di affidare all’imballo una duplice funzione (e un duplice utilizzo). In questo caso infatti la confezione trasforma il prodotto in un regalo prezioso e la sua collocazione in casa diventa quella di un oggetto da collezione e contribuisce a brandizzare l’azienda anche dopo il consumo del prodotto.

 

Vuoi sapere quanto ti costa una confezione singola? CLICCA QUI →

 

 2. TECNICA

Sicuramente in questo sviluppo ha giocato un ruolo fondamentale la conoscenza approfondita di diversi elementi di cartotecnica. Per tradurre l’idea iniziale in una reale struttura cartonata a libro con marciapiede e con accoppiamenti di copertina in pelle stampa con oro laminato a caldo, sono state necessarie competenze specifiche che vanno oltre il semplice sviluppo di packaging per prodotti comuni. Solo così si può creare un prodotto oltre che Top Quality anche Luxury.

 

packaging-genio-da-vinci3. DESIGN ITALIANO

Sono fortemente sostenitore del design italiano, fermamente convinto del grande potenziale che una mente italiana può generare quando si parla di packaging.

Questo è il classico esempio in cui cultura, storia, riferimenti artistici e creatività applicata prendono forma in un unico progetto grazie a una visione che molto difficilmente ritroveremmo in professionisti stranieri, competenti su aspetti tecnici e creativi ma senza il necessario bagaglio culturale. Esattamente quello che ci ha permesso di realizzare “Il Genio”.

Per chiudere concedimi un’interpretazione romantica, ti dico che probabilmente, incosciamente, noi italiani abbiamo preso qualcosa da quel Leonardo e dalla sua genialità e non perdiamo l’occasione di dimostrarlo ogni volta che abbiamo a che fare con le arti applicate – e il packaging rientra a pieno titolo tra queste.

Insomma, quando un prodotto può vantare una storia unica, il compito del packaging è quello di tradurlo in una soluzione altrettanto unica, capace di distinguersi parlando direttamente al consumatore. Lo abbiamo fatto con “Il Genio” prendendo in prestito il lavoro di Leonardo, ma anche il suo approccio nel realizzare soluzioni funzionali, frutto di ricerca, analisi e studio.

P.S. scopri subito gli altri casi studio di Packaging In Italy a questa pagina.

 

 

 Sei interessato al costo di un restyling di un tuo packaging?

Quanto costa un packaging dal Profitto Genetico™?

Sei una startup e vuoi un preventivo?

Hai bisogno di una Corporate Identity e vuoi sapere il costo?

Quanto costa fare il restyling di un tuo vecchio packaging?

 

 

Michele Bondani
Entra nel mondo del marketing nel 1996, nel 1999 ha fondato Ardigia Marketing Funzionale, nel 2013 fonda Packaging in Italy, l'agenzia di Pack dal Design italiano.
Nessun Commento

Lascia un commento: